PSICOLOGIA DEL COMPORTAMENTO ALIMENTAREQuesto ambito d’intervento pone l’attenzione sul comportamento alimentare, il quale risente di una serie di condizionamenti quali fattori sociali, familiari, ambientali e di personalità.
Un supporto e  sostegno psicologico consente di modificare emozioni e pensieri distorti e comportamenti disfunzionali alla base di ciò che mangiamo e quanto mangiamo.
Nel mio studio, a Taranto, questi percorsi di psicologia alimentare sono seguiti non solo da coloro che presentano disturbi nell’alimentazione, da persone obese o in sovrappeso che cercano un valido aiuto per affrontare le difficoltà che incontrano quando si trovano a seguire delle diete per perdere i chili di troppo ma anche da coloro a cui sono state diagnosticate patologie come il diabete o la celiachia.
Queste malattie organiche possono causare nell’individuo e in coloro che vivono con lui un grande cambiamento  non solo dello stile di vita ma anche inerente a pensieri ed emozioni  che potrebbe  tradursi in disagio psicologico.
Se questi stati d’animo difficili da gestire non vengono affrontati in modo adeguato nel tempo possono influenzare negativamente la qualità di vita della persona determinando un isolamento sociale e la comparsa di modifiche nell’umore.
L’aiuto psicologico pertanto, facilita un processo di adattamento e cambiamento e favorisce la gestione delle emozioni negative legate alla patologia.