fobieLa fobia è definita come la paura intensa derivante dall'essere esposti a una specifica situazione o a un oggetto. L'esposizione all'oggetto e alla situazione temuta provoca ansia marcata, la quale è sproporzionata rispetto al pericolo reale.
Per  poter parlare di un vero e proprio disturbo, il disagio deve interferire con la normale vita sociale e lavorativa del soggetto.
Le fobie possono avere come oggetto animali (cani, api, ragni...), eventi naturali (temporali, buio...), situazioni specifiche (luoghi chiusi, ascensori, aerei...), sangue-iniezioni-ferite.

Da dove originano le fobie?
Le fobie possono originare da eventi traumatici o sub-traumatici, oppure dall'esposizione a un modello che presentava la stessa fobia.
Nel primo caso, ad esempio, rientrerebbe la paura di guidare dopo aver subito un incidente. Nel secondo, la paura dei ragni dopo averne trovato uno sulla propria gamba. Nel terzo, la paura per le api dopo aver ripetutamente assistito al proprio genitore reagire con ansia intensa alla loro vista.
Sul territorio di Taranto, mi occupo da qualche anno in particolare di “Odontofobia”, la paura verso le cure odontoiatriche, sperimentata e vissuta sia da adulti che da bambini.
Per molti …andare dal dentista è un ESPERIENZA davvero traumatica.
Questo particolare tipo di fobia molto comune porta la persona a trascurarsi e a rifiutare  cure adeguate
Collaborando con studi odontoiatrici, propongo dei percorsi psicologici individuali o di gruppo finalizzati alla gestione e al controllo di questa paura.
Inoltre formo ed informo il personale dello studio, sia dentisti che assistenti alla poltrona, dando loro importanti strumenti pratici e conoscitivi per meglio approcciarsi ad un paziente Odontofobico.